15 luglio 2016 - L'ultimo documento dell'Aventino 13 luglio 1925
90° anniversario della scomparsa di Giovanni Amendola
Negli archivi della Fondazione Anna Kuliscioff è stato ritrovato il documento originale, affidato a Filippo Turati, dell’ultimo atto politico dei partiti democratici e antifascisti che avevano promosso  quello che venne definito “l’Aventino” ,  l’abbandono dell’aula parlamentare dopo il delitto Matteotti fino a quando non fosse stata ripristinata la legalità.
Alcuni giorni dopo la firma  di questo documento, il 20 luglio 1925 Giovanni Amendola fu aggredito dagli squadristi in Provincia di Pistoia e, anche a causa delle ferite riportate, morì a Cannes il 7 aprile del 1926.
La Fondazione Anna Kuliscioff pubblica questo materiale in occasione del novantesimo anniversario della sua morte, con l’intendimento di rendere disponibile, agli studiosi e a tutti coloro che fossero interessati, un documento importante della nostra storia e ricordare in questo modo le figure più illustri che in tempi oscuri difesero la libertà anche a costo della propria vita.